La notte buia dell’anima 5


Può capitare, ad un certo punto del "Risveglio" di ritrovarsi smarriti, in quel momento sei preso da mille dubbi, da mille domande a cui non trovi risposte, può capitarti di essere nervoso, sicuramente più di prima, può capitare che arrivino dolori allo stomaco, al fegato, una piccola "malattia" (se così vogliamo chiamarla).

Può capitare che arrivi un attacco di panico, o improvvisi attacchi di pianto, anche per strada davanti a tutti, cosa che, probabilmente, non ti saresti sognato nemmeno nel peggiore dei tuoi incubi.
Vorresti mollare tutto e scappare via quasi sicuramente, poi ti ritrovi senza una meta e quindi decidi di rimanere.

"Gli altri", se prima ti consideravano strano, ora ti consigliano di andare da un buon medico  😆
Tutto questo può capitarti anche se, una settimana prima, il tuo cuore si era aperto e avevi visto la "Realtà ", avevi compreso ma soprattutto, sentito l’Amore verso ogni cosa ti circondasse.
Tranquillo, anche se sembra proprio l’opposto, è tutto normale… 😯

A me è capitato, ho pianto, ho tirato fuori la mia rabbia e ho gridato alle stelle di non riuscire più a vedere la Realtà , di essermi smarrita nuovamente.

Poi qualcosa nella testa mi diceva “La notte buia dell’anima”.

Quando sono riuscita a trovare la calma, ho effettuato questa ricerca su internet ... “Sviluppo spirituale e disturbi neuropsichici di Roberto Assagioli (scritto e pubblicato nel 1933) da casa editrice astrolabio”

Lo sviluppo spirituale dell’uomo è un’avventura lunga e ardua, un viaggio attraverso strani paesi, pieni di meraviglie, ma anche di difficoltà  e di pericoli. Esso implica una radicale purificazione e trasmutazione, il risveglio di una serie di facoltà  prima inattive, l’elevazione della coscienza a livelli prima non toccati, il suo espandersi lungo una nuova dimensione interna.

Non dobbiamo meravigliarci perciò che un cambiamento così grande si svolga attraverso vari stadi critici, non di rado accompagnati da disturbi neuropsichici e anche fisici (psicosomatici).
Nel processo di realizzazione spirituale si possono osservare 5 stadi critici:

I. Le crisi che precedono il risveglio spirituale;
II. Le crisi prodotte dal risveglio spirituale;

III.Le reazioni che seguono al risveglio spirituale
IV.Le fasi del processo di trasmutazione;
IV.La “notte oscura dell’anima”.

Per un’attenta valutazione di tutti questi stadi vi rimando al sito in questione : http://www.alberosacro.org/sviluppo-spirituale-e-disturbi-psichici.htm

Posso spiegare quello che sento io e riassumerlo.
Innanzitutto questo dolore comunque sia, fa parte dell’evoluzione! Quindi voi dovete solo osservarlo, certamente non avrete abbastanza Energie per trasmutarlo, va benissimo così. Sentitelo, sentitelo con voi, vi fa compagnia, amatelo, perchè attraverso di lui, ritroverete la Pace. Sembra strano, ma è così. Non sforzatevi di sorridere se non ve la sentite. Urlate, piangete, ma l’unica cosa importante è osservarvi mentre lo fate, siate presenti nella vostra macchina, nel vostro corpo, guardatevi da dentro mentre re-agite.

Voi ormai sapete che non sono gli eventi o le persone esterne a voi a causare la Rabbia o questo stato di malinconia, di tristezza, di malessere, è qualcosa dentro di voi che attraverso gli eventi o le persone, escono fuori, ma è in voi, siete voi.
Questo periodo comunque passa, basta accettare il fatto che siete ciechi, cioè non state vedendo la "Realtà ", lo chiamano "il velo di maya" .
Fà  comunque parte del processo di trasformazione da bruco a farfalla!

Vi ripeto, non siete tornati indietro nel vostro processo evolutivo, è solo un calo di energia dovuto proprio a questo processo, e serve proprio per andare avanti! Quindi parola d’ordine "FEDE", abbiate fiducia e "RIPULITEVI", riposatevi, mangiate sano, bevete molto e meditate.

(Se poi conoscete altri mezzi di pulizia, ben venga).

L’importante che voi sappiate che è normale, va bene così, accettatelo 🙂

Vi lascio ora con una canzone che stamattina ho ascoltato "certamente non per caso, visto che il caso non esiste"
Ligabue "“ Piccola Stella Senza Cielo :

Forse capitera’ che ti si chiuderanno gli occhi ancora
O soltanto sara’ una parentesi di una mezz’ora ...
Tanti ti cercano
Spiazzati da una luce senza futuro.
Altri si allungano
Vorrebbero tenerti nel loro buio
Ti brucerai
Piccola stella senza cielo.
Ti mostrerai
Ci incanteremo mentre scoppi in volo ...


Informazioni su Francesca

Vive ad Ischia (Na) il 15/09/1983 dove ancora vive. La sua storia potrebbe essere la storia di tanti, un giorno si è resa conto di vedere il mondo all’interno di un guscio d’uovo. Poi qualcosa l’ha spinta a guardare oltre un minuscolo buchetto formatosi nel guscio e ha capito che in fondo quello che chiamava “Realtà” non lo era affatto!!!! Ha cominciato a leggere libri (erano i libri a chiamare lei) da Coelho, a The Secret, da Pranic Healing a Theta Healing, Ho’oponopono , Guarire con gli Angeli, insomma un pò di tutto (e ne ha ancora moooolto da imparare…..). Alcune persone speciali, come Daniela, sono entrate nella sua vita , altre sono sparite …. a tutto c’è un perchè ! “Daniela mi ha dato la possibilità di esprimermi sul suo sito e ho colto a volo questa opportunità. Spero di riuscire a “dare” e ad “arrivare” a chi legge i miei post. Tanta Luce e Tanta Pace … andiamo a “surfare” sulle onde più alte ”

  • La luce arriva sempre, prima o poi si giunge ad un certo equilibrio, sempre messo a dura prova da Ego, Rabbia ed altri sentimenti “negativi” che ci rallentano un pò… ma ognuno di questi però ci ha reso quello che siamo… ci ha fatto crescere tanto da portarci al “livello successivo” 😀 Dunque accettare.. accettare e proseguire, senza mai scoraggiarsi.. che quando la corsa del fiume si ferma è perchè ha trovato il mare ampio e pieno di cose vive nuove strade infinite 🙂 oppure la pace del lago che ci riporta a noi stessi …

    https://www.youtube.com/watch?v=5yRgiXh2fP4&feature=related

  • Vero 🙂 accettare così com’è, perchè poi passa e tu raggiungi un livello successivo di consapevolezza 🙂

  • 😉 esatto

  • Manu

    Francesca mi aiuteresti? Sto seriamente faticando mentre sono nel mezzo di un risveglio spirituale, mi sento disperata

  • Ciao Manu, se hai voglia di parlare con me o con Francesca scrivici sul form di contatto, te lo linko: http://www.animessere.com/blog/contacts/
    Qualunque tipo di domanda contattaci tranquillamente, ti risponderemo prima possibile e cercheremo di aiutarti, se è in nostro potere farlo, lo faremo.
    Mi sento di dirti comunque, essendoci passata anche io, che tutto scorrerà lieve e calmo, seppure in lacrime (se così deve essere) se lasci che sia… più resisti al cambiamento, più fai resistenza alle tue paure, ai tuoi traumi, alle ferite.. più lotti contro tutto ciò che senti ed ha bisogno di venire fuori, più la sofferenza sarà grande… lascia fluire tutto quanto, TUTTO, ascoltati profondamente senza giudizio, piangi se vuoi, urla, corri, salta e balla, fai qualunque cosa ti permetta di liberare questo ristagno di emozioni dentro di te e tutto andrà bene.
    Non trattenere, lascia andare…
    A me è capitato in alcuni dei momenti più tragici della mia vita di restare bloccata ed incastrata in un loop di sofferenza che non mi permetteva di lasciare andare niente… e più cercavo di liberarmene mentalmente o intellettualmente peggio stavo. Alla fine ho scoperto che non dovevo fare proprio niente… il FARE non esiste… l’unico fare accettabile in questi casi è il rilascio di tossine, che.. se non sai farlo energeticamente (ed è una cosa che arriva con la consapevolezza dopo aver superato gran parte delle nostre ombre) tocca farlo fisicamente, come? Correndo, ballando, sudando, buttando fuori più che puoi, bevi! ..stai al sole, esci con persone che ti fanno stare bene, vai al mare se puoi e nuota a più non posso, stancati! … la disperazione è solo una fase… dopo arriva “l’accettazione” ovvero ..l’accoglienza di tutto ciò che è… così com’è! ..E’ tutto già qui cara Manu.. non devi fare nient’altro per Essere, non devi andare in nessun’altro posto, è tutto già lì, proprio dentro di te. Perciò respira profondamente, sii consapevole che sei esattamente dove dovresti essere e che non potrebbe essere altrimenti per ciò che tu hai scelto di compiere oggi su questo mondo.. e tutto andrà bene! 🙂
    Scrivici quando vuoi!
    Un grande abbraccio a te,
    Daniela.