Salto Dimensionale: 3D? ..No, una 6° coppa D, grazie!


Da qualche tempo mi capita spesso di leggere, su gruppi e pagine di vari social, di un “momento cosmico di grande impatto/ cambi di vibrazione e frequenza planetaria/ salti dimensionali e quantici imminenti..” e di tanta gente preoccupata di non riuscire a passare il varco oppure chi non vede l’ora di passarlo e si sente già pronto ed è stanco dell’adesso!

 

Mi capita di riflettere su queste dinamiche, che noto sempre più spesso, e che ringrazio perchè mi aiutano ad integrare le mie ombre ed illuminarle. Mi chiedo come sia possibile che un Essere che si ritiene “arrivato” possa soffrire così tanto nell’Adesso. Il mio non vuole essere un giudizio, ma un rispecchiamento… riflettendo, mi accorgo, personalmente, che quando sto male, mi stanco, vorrei che qualcosa finisse subito e mi sento pesante, è perchè non sto vivendo il presente! E’ perchè rifiuto il mio Adesso.

 

Il punto però da considerare è che nell’adesso c’è sempre da imparare qualcosa. Il mio malessere deve essere ascoltato come un campanello di allarme, non come verità assoluta ed immutabile! Il malessere è sintomo di non presenza in me, di dissociazione dal contesto, voglia di evadere, di essere lì anzicchè qui, che non sono propriamente sinonimi di CONSAPEVOLEZZA. Ma se stiamo vivendo contro la nostra natura animica, e stiamo male per questo, perchè continuare a vivere in questo modo? ..il come dipende da noi, non dal mondo o dal contesto sociale. Una persona Consapevole prende tutte le dovute misure per vivere ADESSO la sua verità Animica, non la rimanda alla Quinta Dimensione, lo vive ADESSO, come può!

 

Credo che molti abbiano scambiato il cambio vibrazionale di coscienza con il giudizio universale definitivo, quello dove Gesù Cristo con gli “Avatar” di ogni religione verrebbero qui per giudicarci tutti, belli o brutti e per portarci in paradiso o per schiaffarci all’inferno se non abbiamo fatto i compiti a casa. (E qualcuno è persino disposto a giurare che sia quello che sta per accadere). Mettetevi l’anima in pace nessuno verrà a salvarvi salendo su una Croce, dovete Salvarvi da soli, subito, senza Croci nè Crociate, tanto meno Avatar!

 

Giorni fa la Simpatica Amica Maria Rosaria di Cammina nel Sole faceva una simile riflessione su facebook, cercando di riportare il senso di ciò che è, perchè altrimenti si rischia di sbarellare davvero… e mi ha dato così modo di riflettere ulteriormente su questa Consapevolezza che da tempo mi muove a fare riflettere anche chi mi sta intorno… Mi rendo sempre più conto che chi fa un lavoro Spirituale in un modo o nell’altro finisce per divenire (volente o nolente) come un faro o una guida (lungi da me, mi limito a parlarne..) per gli altri, e “deve” per forza di cose riportare sempre tutti con i piedi per terra…

 

Faceva una riflessione che io ritengo fondamentale per chiunque si trovi in un cammino di Consapevolezza!

 

E’ la Coscienza individuale che deve fare il Salto Quantico, non il corpo che deve saltare in un’altra dimensione per smettere di soffrire qui. Non si può accedere a vibrazioni di Amore Incondizionato, Pace, Alte Frequenze e Visioni Illuminate, se si passa la vita a lamentarsi dell’Adesso.. dicendo: “non ce la faccio più, sono stanca, voglio andare via, mi sento pronta a trapassare, mi chiudo in casa non voglio vedere nessuno, mi dissocio davanti la tv perchè mi sento incompresa, trovo gioia solo nei miei libri, non esistono persone che mi capiscono all’infuori di questo gruppo facebook dove posso essere me stessa, le relazioni sono illusorie meglio soli, nessuno mi capisce tranne il mio gruppo di meditazione, mi sento bene solo quando vado alla pagoda e il resto del mondo mi fa male, amo lo yoga ma detesto la gente, la mia famiglia non mi capisce sono incompreso…”

 

Qui si sfocia più sulla Depressione che sulla Consapevolezza… ma ci può stare perchè tra le fasi del risveglio è contemplato uno stato alterato di coscienza “la notte buia dell’anima” la chiamano… dove si vede tutto nero.. ma, credetemi, che ci sono passata, non si tratta d’Illuminazione, non siete diversi migliori o peggiori degli altri perchè soffrite nell’adesso, no! State barcollando… avete perso un’equilibrio (e lo avete perso, o forse mai avuto, perchè era illusorio, per la vostra vera natura Animica… ovvero, vi state forzando, volontariamente, a vivere in un modo non vostro, in un contesto che vi spinge verso il basso anzicchè in alto, in un momento in cui non siete particolarmente lucidi, e dunque crollate..) e state aspettando di riassestarvi… ad alcuni servono molti anni per capirlo o per uscirne, ad altri molto meno… qualcuno molte vite… sopratutto quelli che vogliono trovare una soluzione, mentale, fuori anzicchè dentro!

 

L’Adesso è una Benedizione.. approfittate del tempo che avete per illuminare le vostre ombre, è inutile aspettare, stanchi e stressati, la Quinta Dimensione se non si riesce a vivere bene neppure la Terza! Per andare in un posto più leggero, bisogna ESSERE più leggeri! Chi è depresso, stanco (o in conflitto con il mondo e la società) deve ancora buttarne di zavorre, deve ancora accettarne di proprie parti ed integrarle bene, in maniera funzionale e non disfunzionale, prima di accedere ai mondi superiori. Chi vive pesantemente l’Adesso non è ancora sufficientemente leggero per quei mondi infinitamente meno densi del nostro…

 

Avete davvero fatto tutto quello che potevate fare di bello in questa Terza Dimensione?

 

Siete riusciti a trovare il Bello di tutto ciò che c’è in questo mondo? Siete riusciti a volgere TUTTO al positivo? Avete fatto Tesoro di ogni vostro incontro e vissuto, o portate rancori vari per varie situazioni e persone? Avete goduto in consapevolezza del vostro corpo, dei vostri sensi, pacificato i vostri desideri SENZA SFORZO nè castrazione? Oppure avete avuto paura di tutte queste cose e le avete accuratamente evitate e frustrate? i vostri bisogni fisiologici ed emotivi li avete accettati ed integrati con Amore e consapevolezza o li rifiutate di base credendoli debolezze? Avete ficcato la testa sotto terra come lo struzzo alla prima difficoltà? Avete goduto in gioia ed armonia dei rapporti con gli altri? Relazioni durature ed armoniose? Conflitti portati fino alla Conclusiva Risoluzione, nel bene e nel male, lasciati andare? Avete Amato i vostri genitori e smesso di rinfacciargli il loro (presunto) disamore per voi? Avete lasciato andare le convinzioni secondo cui non siete fatti per questo mondo e qui non troverete mai l’amore? Vi sentite ancora incompresi e giudicati dai vostri genitori, dai vostri figli, dai fratelli, dagli amici, i parenti, i colleghi? Scavate dentro … datevi delle risposte!

 

Mi chiudo dentro quando fuori rifletto conflitti … e se fuori rifletto conflitti è perchè li ho dentro! ..Allora non sono nell’Adesso, perchè fateci caso, quando siete completamente Centrati, nulla che possa esserci fuori vi tocca, appare tutto come una scenetta comica, e la solitudine non è più un’esigenza di fuggire al conflitto ma bensì uno stato interiore in cui vi rigenerate nel silenzio della vostra casa o di un bosco, o nel caos del centro, non ha più importanza cosa l’Adesso vi rimanda! Potete affrontarlo con slancio e positività, con Amore, non siete stanchi, ne apatici, ne tristi, ..siete pieni di Amore, di energia e voglia di donarvi al mondo! Allora… lì, proprio in quel momento, siete già in Quinta Dimensione… come pensavate di andarci, con il carico da 90?!

 

Davvero credete che Serva torturarsi adesso per qualcosa che non c’è ancora? ..E’ come pre-occuparsi!

 

Occupatevi Adesso nel radicamento di voi stessi, fate esercizi di Amore per l’Adesso, mandate Amore e Luce alla Terza Dimensione, Amate il luogo che vi ospita, anzicchè anelare qualcosa che non avete. Basta con quest’erba del vicino, guardate la vostra! Siete ben radicati? Amate la vostra Terra, fate giardinaggio, godete di questa dimensione! Se siete ben radicati non abbiate Timore degli slanci verso il mondo esterno..uscite, confrontatevi con il mondo, ci siete venuti con le vostre gambe e per un buon motivo, svegliatevi! Vivete la realtà, rispecchiatevi nel mondo, siete qui per questo, non per piangere un posto dove non siete ancora! E anche qualora voi ci foste già stati in quella dimensione che anelate, ma perchè vi trovate qui? ..Ci siete venuti voiiiii!!!

 

Anni fa una persona che mi aiutò ad uscire da questo stato di Apatia mi disse “Non è piangendo, nè con il lamento, che starai meglio e troverai l’Amore che cerchi… non serve a niente, anzi, se è possibile peggiora tutto, non otterai nulla così. Basta piangere! ..E’ ora di fare, lanciati!”

 

E mi lanciai!… ringrazio la mia incoscienza, perchè mi ha portata alla Coscienza! 😉

 

Ecco… Basta piangere per qualcosa che volete e non arriva, NON ARRIVA PERCHE’ NON SI E’ PRONTI. Poche chiacchiere e lamenti, a lavoro! Bisogna stare bene ORA, nella Terza Dimensione, non nella Quinta o la Sesta! …E’ come chi ha una terza misura e vuole andare dal chirurgo estetico per farsi la quinta o la sesta misura… è la stessa identica cosa, sappiatelo, è comunque insoddisfazione, e l’insoddisfazione per risonanza cosa può portare?!

 

..Non quando i tuoi figli andranno a vivere per conto loro, non quando avrai finito di pagare il mutuo, non quando avrai trovato lavoro, non quando avrai una casa tua: ADESSO! …State vivendo nell’illusione di un dopo che forse non arriverà mai… smettete subito, VIVETE ADESSO!

In aiuto potrebbero venirvi due libri che ho trovato azzeccatissimi sulla capacità di accettare quello che non ci piace e di capire i meccanismi che innescano “gli specchi” e la comprensione che tutto ciò che viviamo e che ci accade è solo per nostra scelta e nostra responsabilità, ad iniziare proprio dalla nostra nascita!

Ma una cosa vera c’è… tutte le nostre “credenze” limitanti e negative si stanno manifestando una dopo l’altra, riemergono dalla cantina polverosa, per essere dissolte nella luce! L’illusione verrà a galla, resterà solo la Luce dell’Amore e della Gioia, ma non in 4, 5 oppure in 6 D… QUI!

Grazie a Maria Rosaria per l’Ispirazione <3 spero gradita.

Un abbraccio a tutti coloro che leggeranno e vorranno intendere con Amore il mio scritto.

 


Informazioni su Daniela (Animessere)

La comunicazione, che sia verbale o non verbale, gioca un ruolo fondamentale in tutti i settori della vita. Un’immagine può rivelare molte cose, una parola detta nel modo e nel momento giusto può fare la differenza, come anche uno sguardo, un’abbraccio.
Alla base di questo c’è l’individualità, perchè ogni persona è unica, e nella sua unicità va colta la sua essenza, la sua verità , il suo mondo.
Sull’individualità  si fonda l’intera esistenza, l’omologazione rende schiave le persone e la loro vera essenza. Amo ascoltare o condividere momenti con le persone, e penso che la comunicazione sia l’unica via per un modo migliore, che questa avvenga tramite le parole, uno sguardo o un’abbraccio sincero. Amatevi ed Amate, senza ritegno!