Vogliono Farti Ammalare!


Le cure naturali che il business sanitario ti nasconde di Kevin Trudeau

Vogliono Farti Ammalare! -  Le cure naturali che il business sanitario ti nasconde

In questo saggio, che negli Stati Uniti ha scalato le classifiche di vendita provocando molto clamore, Kevin Trudeau solleva finalmente il coperchio dal vaso di Pandora degli inganni del business farmaceutico e alimentare.

Ma soprattutto, dopo aver spiegato i meccanismi del circolo vizioso che le lobby hanno generato, offre una speranza indicando i grandi risultati ottenuti da diverse cure naturali e pratiche mediche alternative che, senza farmaci e senza chirurgia, permettono di combattere le malattie e i disturbi cronici più frequenti (dall’herpes al mal di testa, dal diabete alle vene varicose, dalla depressione ai tumori, dai problemi cardiaci alle allergie) o di dimagrire (e mantenersi magri per sempre) senza sforzo. Il tutto aiutando il corpo a recuperare il suo stato di salute originario.

I medicinali e la maggior parte di quello che mangiamo ogni giorno ci stanno lentamente avvelenando, mentre i medici e l’industria farmaceutica hanno tutto l’interesse a mantenerci malati e a non farci guarire. è questa la tesi, sconvolgente quanto documentatissima, dell’autore, che tra l’altro è uno dei più noti difensori dei diritti del consumatore e del cittadino americano.


Note sull’autore:

Kevin Trudeau – E’ uno dei più importanti, celebri e rispettati rappresentanti dei consumatori americani, molto attivo soprattutto sul fronte delle medicine alternative e della denuncia di corruzione e conflitti di interessi tra governi e corporation. Ha devoluto buona parte del suo patrimonio per creare fondazioni dedite alla tutela dei consumatori e offre un servizio di divulgazione su questi temi tramite il suo frequentatissimo sito web.

 


Fonte: Il Giardino dei Libri


Informazioni su Daniela (Animessere)

Il mio nome è Daniela sono una libera ricercatrice, un pò folle, una ribelle. Ciò di cui scrivo è la mia vita, nel bene e nel male condivido i miei dubbi, le mie consapevolezze, i percosi e i bivi. Se questo può esserti utile, ne sono felice. Puoi contattarmi quando vuoi, se hai delle domande falle pure, rispondo sempre. Buona ricerca. Daniela.